Home Approfondimenti Nba talk: i Lakers di scena a Cleveland!

Nba talk: i Lakers di scena a Cleveland!

da michele
Nba Talk

Un saluto a tutti cari appassionati di basket e benvenuti per una nuova puntata della nostra rubrica Nba Talk! Lo avevamo già detto la scorsa settimana parlando dell’inaugurale In-Season Tournament, almeno in questa nuova competizione le due migliori squadre guardando il record sono gli Indiana Pacers ad est e i Los Angeles Lakers ad ovest. Sui primi avevamo già detto delle magie di Tyrese Haliburton – più che mai in lizza per il titolo di Mvp del torneo qualora vincesse la sua squadra – mentre dall’altra parte i Lakers dopo un inizio nella media si stanno ritrovando e hanno vinto 7 delle loro ultime 9 gare nonostante qualche infortunio di troppo. Ieri notte in particolare i gialloviola dovevano giocare su un campo tosto ma molto familiare per LBJ, quella Cleveland con cui ha vinto il titolo Nba nel 2016 che lo ha sempre celebrato come il suo miglior giocatore di sempre:

Partita molto combattuta ma alla fine i Lakers sono riusciti a vincere 121 a 115

Ci si aspettava una partita non facile ed in effetti così è stato: un po’ troppe palle perse per i gialloviola (ben 18, sopra la media di 3) e difese un po’ latitanti considerando anche che al riposo il punteggio si attestava sul 71-70 per i padroni di casa. Cleveland Cavaliers che tra l’altro recuperavano dopo 4 gare il loro miglior giocatore, Donovan Mitchell, che nonostante le fatiche al tiro ha fatto registrare 22 punti pareggiando dall’altra parte proprio l’idolo di casa. LeBron James ha cominciato bene ma poi si è un po’ perso durante il match e con un modesto 8 su 23 dal campo (di cui 1 su 9 dalla lunga distanza) non ha certamente offerto la sua miglior prestazione: fortuna sua che Anthony Davis ha dominato in lungo e in largo con 32 punti e 13 rimbalzi.

Questi 3 giocatori determineranno nel lungo periodo le sorti della squadra: anche Reaves ieri si è fatto sentire con 15 punti e 10 assist

Il match si è proprio giocato sotto canestro perché i gialloviola puntano molto sul pitturato e spesso giocano con quintetti grossi affiancando a Davis un centro vero come Christian Wood o Jaxson Hayes (entrambi in doppia cifra ieri) mentre dall’altra parte hanno giocato molto bene i due lunghi in maglia nera Jarrett Allen (21 punti e 14 rimbalzi) e Evan Mobley (18 punti con 6 rimbalzi e 6 assist) come spiega anche il fatto che le due squadre hanno tirato globalmente bene dal campo, 52% i Lakers contro il 47% dei padroni di casa. Diamo un’occhiata per riassumere alle statistiche dei due team:

Questo il confronto tra i due team a livello statistico

Come vedete entrambe le squadre potevano tranquillamente vincere, la differenza l’hanno fatta gli ultimi possessi: nell’ultimo minuto infatti i Cavaliers non sono riusciti a segnare mentre Austin Reaves ha realizzato 4 tiri liberi che hanno dato la tranquillità che serviva per portare a casa il match. Ottima vittoria dunque per i Los Angeles Lakers che ora stanno 10-7 in un ovest quantomai aperto mentre Cleveland (8-8) e ancora in cerca di una definitiva accelerazione. Ma non c’è tempo per rilassarsi: i Cavs dovranno subito stanotte ospitare i Toronto Raptors mentre i Lakers sono attesi lunedì notte a Philadelphia per una partita che sarà davvero difficile da vincere. Per il momento comunque chiudiamo qui il discorso, fateci sapere la vostra nei commenti mi raccomando. Per la puntata di oggi della nostra rubrica Nba Talk è davvero tutto, a risentirci alla prossima settimana sulle pagine di Varzone!

You may also like

Lascia un commento