Home Approfondimenti Nba Talk: facciamo il punto a metà stagione!

Nba Talk: facciamo il punto a metà stagione!

da michele
Nba Talk

Un saluto a tutti voi cari appassionati di basket e benvenuti per una nuova puntata della nostra rubrica Nba Talk! La scorsa settimana avevamo parlato dell’All Star Game che si terrà il mese prossimo ad Indiana mentre quest’oggi vedremo insieme cosa abbiamo imparato su questa stagione dopo essere arrivati ormai al giro di boa di metà anno. Per farlo discuteremo insieme 5 interessanti punti che parleranno di un giocatore o una squadra che stanno facendo bene finora o che al contrario stanno facendo i disastri. Cominciamo subito:

1. Per l’Mvp si profila un altro duello tra Jokic ed Embiid?

Ecco i due giocatori che si salutano a fine gara

Il centro serbo ha vinto già due Mvp mentre quello dei 76ers ne ha al suo attivo uno: ad essere onesto sono contento che nella Nba siano tornati ad essere così determinanti i pivot perché onestamente era un ruolo che si era troppo perso negli ultimi anni. Embiid sta viaggiando a 35.1 punti, 11.6 rimbalzi e 6.1 assist contro i 25.5 punti, 11.9 rimbalzi e 9.1 assist del suo rivale quindi si preannuncia una battaglia di cifre incredibili fino alla fine della stagione. Dovessi dirvi la mia penso che potrebbe spuntarla per la seconda volta consecutiva Embiid ma non sottovalutiamo anche Luka Doncic il cui nome potrebbe presto tornare in voga anche per questo prestigioso premio.

2. Tyrese Haliburton è uno dei migliori play puri della lega

Il numero 0 dei Pacers è primo tra le guardie ad Est nella votazione per l’All Star Game

Forse non lo conoscete ancora ma se avete seguito questa rubrica di sicuro sapete benissimo di chi stiamo parlando: questo giocatore sta diventando sempre di più un nome importante nella lega di basket più famosa al mondo e i suoi 12.6 assist a partita certificano quando sia forte come direttore d’orchestra ma non sono certo pochi nemmeno i suoi 23.6 punti di media ovviamente. Tanta roba, sono sicuro che sentiremo parlare ancora a lungo di questo giocatore.

3. Si fa dura per i Lakers, cambieranno qualcosa prima della Trade Deadline?

Il titolo Nba del 2020 non è mai stato così lontano per i Lakers

Siamo arrivati ormai a metà stagione ma il record appena 50-50 dei Los Angeles Lakers racconta chiaramente che questa squadra difficilmente portà aspirare a portare a casa l’anello: o funziona bene l’attacco o funziona bene la difesa in ogni partita che i gialloviola hanno disputato nel 2023/2024. Coach Darvin Ham poi sembra quest’anno non avere bene il polso della situazione visti i tantissimi quintetti iniziali provati, che possa arrivare qualcosa dal mercato? Difficile, si parlava di Zach LaVine o di Dejounte Murray cercando di cedere D’Angelo Russell (che quest’anno è in calo) ma più passa il tempo e più sembra che dovranno accontentarsi di eventuali mosse minori. Riuscirà il GM Pelinka a tirare fuori ancora una volta un asso dalla manica?

4. I Detroit Pistons sono davvero così scarsi come dice il loro record?

Cade Cunningham non è così male ma non basta

Si sapeva che anche questa, per l’ennesima volta, sarebbe stata una stagione dispari per Detroit (4 vinte e 38 perse per loro finora) ma sono passati alla storia per aver perso addirittura 28 partite una dietro l’altra e onestamente ci si aspetterebbe ad un certo punto un moto d’orgoglio no? Comunque sia i Pistons stanno già pensando alla prossima stagione ormai ma temo che serva pescare una prima pick assoluta veramente insensata per sperare di migliorare almeno nell’immediato! Penso sia davvero un peccato vedere squadre che ‘tankano’ così tanto o per lo meno squadre che si trovano già a Natale – per non dire prima – completamente fuori da tutto.

5. Boston Celtics da una parte e Minnesota Timberwolves dall’altra?

Towns vs Tatum: che sia il duello delle prossime finali Nba?

Chi se l’aspettava questa? I Boston Celtics ad est erano dati come i favoriti da quasi tutti gli addetti ai lavori – soprattutto dopo aver aggiunto sia Porzingis che Holiday al team perdendo il solo Marcus Smart – ma penso che veramente pochi tra voi avrebbero scelto i Minnesota Timberwolves come migliore squadra ad Ovest. Eppure a metà stagione è questo il verdetto: da una parte i biancoverdi (32 vinte e 10 perse) che sono davvero imbattibili in casa mentre dall’altra i Wolves (30 vinte e 12 perse) che vantano la migliore difesa in assoluto. Le due ex squadre di Kevin Garnett stanno facendo faville insomma, secondo voi si ritroveranno alle prossime Finali Nba? Questi sono per il momento i temi chiave della stagione, a questo punto però lascio la palla a voi, fateci sapere nei commenti cosa ne pensate. Per la puntata di oggi della nostra rubrica Nba Talk è davvero tutto, grazie per l’attenzione e a risentirci alla prossima settimana sulle pagine di Varzone!

You may also like

Lascia un commento