Home NewsCalcio Milan-Chelsea: cronache di follia arbitrale

Milan-Chelsea: cronache di follia arbitrale

da mrway80
Coppa Italia

Nella cornice di un San Siro al massimo della sua capienza è andata in scena la gara di ritorno tra Milan e Chelsea valida per le qualificazioni della fase a gironi della Champions League. Il Milan ancora privo di diversi titolari (tra cui De Keatelare, Maignan, Messias, Kjaer e Salemakers), vuole riscattarsi dal 3 a 0 subito a Londra. I rossoneri partono subito bene tenendo i blues nella loro metà campo cercando con azioni manovrate di perforare la difesa dei londinesi.

La partita sembrava aver preso la direzione giusta per i rossoneri quando, al minuto 20, alla prima azione orchestrata dal Chelsea una mano appoggiata da Tomori sulla spalla di Mount in area di rigore scatena la follia arbitrale.

Rosso per Tomori e calcio di rigore per il Chelsea. Ad aggravare l’errore (o meglio l’orrore) della decisione dell’arbitro c’è anche il fatto che Tomori non ha mai trattenuto Mount ma ha solo appoggiato sulla sua spalla prima una mano e poi l’altra durante la corsa dei due così come Mount ha fatto la stessa cosa allargando il braccio per tenere lontano il difensore (anch’esso sena commettere fallo). Normali “contrasti” di gioco si direbbe.

Mount nel tirare verso la porta cade, Tatarusanu para, l’arbitro Siebert fischia. Il Milan rimane in 10. Jorginho trasforma il rigore spiazzando il portiere rumeno e la partita si mette in salita per i rossoneri. Ora il monte bianco da scalare è diventato l’Everest.

Il Milan cerca di rialzarsi e non perdere la calma e va vicino al gol con un colpo di testa di Giroud prima di essere di nuovo buttato a terra dal gol di Aubameyang.

Pioli corre ai ripari sostituendo un, fino a quel momento, ottimo Brahim Diaz con Dest in modo da spostare Kalulu al centro a fare coppia con Gabbia.

Un altro errore arbitrale al 6′ del secondo tempo quando Siebert tiene in tasca il secondo giallo per Sterling dopo un intervento su Bennacer.

La partita finisce 2 a 0 per il Chelsea dopo un secondo tempo in cui i rossoneri hanno messo il cuore ma non sono riusciti ad andare a segno.

Durante le interviste del dopo gara Pioli ha risposto così ai giornalisti che gli chiedevano cosa ne pensasse dell’episodio del rosso a Tomori:

“No, non voglio rivedere l’episodio, perché è troppo facile da giudicare. Ho detto cosa pensavo all’arbitro a fine partita, ma non vi dico che cosa. Io non parlo un inglese fluido, però lui ha capito senz’altro”.

Vi lasciamo di seguito il link del video delle azioni salienti della partita

https://www.youtube.com/watch?v=jOKjVifcPoA

You may also like

Lascia un commento